Positiva conclusione della vicenda relativa al ricorso avanzato dalle nostre imprese nei confronti di Amazon.

Il caso si è chiuso positivamente, senza bisogno dell’intervento del Tribunale: Amazon ha confermato di avere rimosso i prodotti oggetto della segnalazione ed ha attivato un canale di comunicazione diretto per consentire la segnalazione da parte di CNA di eventuali altre offerte dei prodotti in questione. Amazon ha inoltre confermato che tutti i venditori presenti sul sito devono seguire le linee guida di vendita di Amazon e le regole vigenti nel Paese in cui operano, di cui sono responsabili. Coloro che non lo fanno sono soggetti ad azioni che includono la potenziale chiusura del loro account.

Eventuali ed ulteriori azioni di carattere sindacale nei confronti di altri soggetti, siano essi piattaforme informatiche o megastore, che proseguissero nella vendita incontrollata di fgas saranno discusse nel corso della riunione della Presidenza Nazionale dell’Unione Installazione Impianti del prossimo 22 novembre.