FINALITÀ 

Regione Lombardia e le Camere di commercio lombarde, nell’ambito della misura generale “Digital Business”, sostengono l’introduzione in azienda di tecnologie digitali I4.0 con l’obiettivo di rispondere ai bisogni di innovazione delle MPMI lombarde tramite la digitalizzazione di processi, prodotti e servizi offerti.

 

DOTAZIONE FINANZIARIA 7.188.000,00 €

 

SOGGETTI RICHIEDENTI

MPMI (essere micro, piccola o media impresa con riferimento all’Allegato I del Regolamento UE 651/2014, del 17 giugno 2014), aventi sede operativa iscritte e attive al Registro delle Imprese delle camere di Commercio della Lombardia al momento dell’erogazione del contributo.

 

TIPOLOGIA ED ENTITÀ DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, con due diverse tipologie di intervento in funzione della dimensione del progetto proposto:

  • Micro imprese: fino al 70% con investimento minimo di € 4.000,00 e con un contributo massimo di € 5.000,00 
  • Piccole e medie imprese: fino al 50% con investimento minimo di € 10.000,00 e con un contributo massimo di € 15.000,00

N.B. le microimprese possono accedere all’intervento “Micro” oppure all’intervento “Piccolo-medio”

 

PROGETTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili progetti di adozione/introduzione in azienda di tecnologie digitali 4.0 e dovranno riguardare almeno una delle tecnologie di innovazione digitale 4.0 riportanti nel successivo elenco 1, con l’eventuale aggiunta di una o più tecnologie ricomprese nell’elenco 1 o 2:

  • Elenco 1: utilizzo delle seguenti tecnologie inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi:
    • robotica avanzata e collaborativa;
    • manifattura additiva e stampa 3D;
    • prototipazione rapida;
    • sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (RA);
    • interfaccia uomo-macchina;
    • simulazione e sistemi cyber-fisici;
    • integrazione verticale e orizzontale;
    • Internet delle cose (IoT) e delle macchine;
    • Cloud, fog e quantum computing;
    • cybersicurezza e business continuity;
    • big data e analisi dei dati;
    • soluzioni di filiera per l’ottimizzazione della supply chain e della value chain;
    • soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita per favorire forme di distanziamento sociale dettate dalle misure di contenimento legate all’emergenza sanitaria Covid-19;
    • soluzioni per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività aziendali e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, CRM, ERP, ecc);
    • sistemi per lo smart working e il telelavoro;
    • intelligenza artificiale;
    • blockchain.
  • Elenco 2: utilizzo di altre tecnologie digitali, purché propedeutiche o complementari a quelle previste al precedente Elenco 1:
    • sistemi di pagamento mobile e/o via internet e fintech;
    • sistemi EDI, electronic data interchange;
    • geolocalizzazione;
    • tecnologie per l’in-store customer experience;
    • system integration applicata all’automazione dei processi;
    • connettività a Banda Ultralarga.

 

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili esclusivamente spese relative ad una o più tecnologie dell’Elenco 1 e 2:

Sono ammissibili, al netto di IVA, le seguenti tipologie di spesa:

  1. a) Consulenza erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati dei servizi (almeno 20%);
  2. b) Formazione erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati o tramite soggetto individuato dal fornitore qualificato riguardante una o più tecnologie;
  3. c) Investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto (senza vincoli relativi alla natura del fornitore (almeno 35%)).

 

Le spese devono essere sostenute a partire dal 26 aprile 2021 ed entro il 31 dicembre 2021 e riportare dell’oggetto della fatura elettronica o nella causale del bonifico bancario la dicitura “Spesa sostenuta a valere sul BANDO VOUCHER DIGITALI LOMBARDIA 2021”  e codice CUP.

 

FORNITORI QUALIFICATI DEI SERVIZI

I fornitori qualificati dei servizi devono rientrare in una di queste categorie:

  • DIH-Digital Innovation Hub ed EDI-Ecosistema Digitale per l’Innovazione;
  • Centri di ricerca e trasferimento tecnologico, Competence center;
  • Incubatori certificati e FABLAB
  • Centri di trasferimento tecnologico su tematiche Impresa 4.0;
  • Start-up innovative e Grandi imprese
  • Istituti tecnici Superiori (ITS), come definiti dal DCPM 25 gennaio 2008;
  • Fornitori iscritti all’”Elenco pubblico di Fornitori di servizi e tecnologie I4.0” disponibile sul portale digitalexperiencenter.it/elenco-fornitori

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande di partecipazione devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica,

con firma digitale, attraverso il sito http://webtelemaco.infocamere.it dalle ore 14.00 del 17 maggio 2021 alle ore 12.00 del 18 giungo 2021.

 

TIPOLOGIA DI PROCEDURA E RENDICONTAZIONE

È prevista una procedura a sportello valutativo.

La liquidazione dei contributi è prevista entro 60 giorni dalla consegna della rendicontazione.

 

PER INFORMAZIONI

Responsabile Area Bandi e Competitività
Tiziana Zecca ?:  0382.433134   ✉️:t.zecca@cnapavia.it 
Claudia Salemme ?: 0382.433135   ✉️: c.salemme@cnapavia.it

 

[dt_button link=”https://www.cnapavia.it/wp-content/uploads/2021/05/Bando-Voucher-digitali-Lombardia-2021.pdf” target_blank=”false” button_alignment=”default” animation=”fadeIn” size=”medium” style=”default” bg_color_style=”default” bg_hover_color_style=”default” text_color_style=”default” text_hover_color_style=”default” icon=”fa fa-chevron-circle-right” icon_align=”left”]BANDO VOUCHER DIGITALI LOMBARDIA 2021[/dt_button]

 

Le altre notizie