Nell’ambito delle misure di contrasto alle frodi IVA sui carburanti, diventa obbligatoria l’emissione della fattura elettronica utilizzando il sistema di interscambio per gli acquisti di carburante per autotrazione effettuati presso gli impianti stradali da parte di soggetti passivi IVA dal 1 luglio 2018. E’ contemporaneamente abrogata la scheda carburante.

Sono introdotte modifiche al trattamento fiscale degli acquisti di carburante effettuati dal 1 luglio 2018 per i quali viene disposto che le spese sono deducibili, solo se gli acquisti sono effettuati mediante carte di credito, di debito o prepagate; si precisa che l’IVA è detraibile, nella stessa misura prevista per l’acquisto del veicolo, natante, aeromobile ma è previsto che l’effettuazione dell’operazione sia provata dal pagamento tramite carte di credito, di debito o prepagate o da altro mezzo individuato con provvedimento dell’Agenzia delle Entrate.

Le altre notizie