INFORMATIVA  per le AZIENDE ASSOCIATE CON DIPENDENTI : I FONDI DELLA BILATERALITA‘ nell’ ARTIGIANATO

Desideriamo segnalare alcune importanti opportunità che derivano dalla contrattazione collettiva nazionale e regionale di lavoro in ambito artigiano. Si tratta di obblighi contrattuali recepiti dai singoli contratti nazionali e regionali di categoria. Tali obblighi costituiscono tuttavia altresì interessanti opportunità per le imprese e i loro dipendenti.

Infatti, da alcuni anni, in sede di contrattazione collettiva con i sindacati, le rappresentanze datoriali dell’Artigianato per tutelare al  meglio le imprese, evitando di concedere l’intera contropartita economica in termini di aumento “puro” in busta paga – tassato ad un’aliquota ordinaria, hanno optato per il versamento alternativo,  a favore di alcuni fondi / strumenti bilaterali finalizzati alla  erogazione  di importanti prestazioni sociali e sanitarie a favore delle imprese e dei loro dipendenti.

Le prestazioni socio-sanitarie erogate da tutti i Fondi elencati in oggetto costituiscono un diritto contrattuale per i dipendenti e la  mancata copertura contributiva comporta per il datore di lavoro l’obbligo di erogare in busta paga un importo forfettario pari ad Euro 25,00 per il Fondo E.L.B.A. , Euro 25,00 per il Fondo San.Arti ed  Euro 12,00 per il Fondo Wila. L’azienda che omette il versamento della  contribuzione, di cui alla tabella di seguito riportata, è anche responsabile verso i propri dipendenti (che risulteranno di conseguenza non iscritti  ai Fondi sopra menzionati) della perdita delle relative prestazioni socio-sanitarie, fatto salvo il risarcimento del maggior danno subito. Consigliamo quindi vivamente di aderire a questo sistema di protezione sociale e sanitaria che rappresenta un vero e proprio “welfare dell’artigianato”.

FONDO CONTO DITTA CONTO DIPENDENTE
ELBA € 7,65 per ogni dipendente
SAN.ARTI € 10,42 per ogni dipendente
WILA € 5,00 per ogni dipendente
FSBA % 0,45 per ogni dipendente % 0,15 per ogni dipendente

 

Le percentuali dell’FSBA si calcolano in base all’imponibile previdenziale di ogni singolo lavoratore.

Versamenti in F24 dei vari fondi:

In F24 con il codice ART.1 si versa il SAN.ARTI per € 10,42; WILA per € 3,50

In F24 con il codice EBNA si versa l’ELBA per € 7,65; l’FSBA sia c./dip. che c./ditta; il WILA per € 1,50

Precisiamo inoltre che il Fondo di Solidarieta – F.S.B.A. – la cui adesione obbligatoria è stata  introdotta  da apposite disposizioni legislative – garantisce prestazioni di sostegno al reddito in caso di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa, strumento  che di fatto va a sostituire la Cassa Integrazione guadagni  in deroga (CIGD) per le imprese artigiane.

Al fine di cogliere le opportunità e le prestazioni di ordine sociale e sanitario legate al sistema dei fondi bilaterali dell’artigianato, gli uffici della CNA territoriali sono a disposizione degli associati per eventuali informazioni.

Le altre notizie