Ieri sera la commissione Bilancio del Senato ha approvato un emendamento alla Legge di Bilancio che cancella la possibilità di cedere il proprio credito d’imposta ai fornitori ottenendo in cambio lo sconto equivalente direttamente sul corrispettivo da pagare per i lavori.

Una decisione che rappresenta una grande vittoria per la CNA. La nostra Confederazione ha combattuto questa jattura per artigiani e piccole imprese fin dall’inizio, e per lungo tempo da sola, non accettando nessuna ipotesi di compromesso. La fermezza e la chiarezza hanno prevalso.

Siamo solo a metà dell’impresa: ora attendiamo il passaggio di rito alla Camera, dove, se dovesse essere data la fiducia alla legge di bilancio come auspichiamo, la nostra battaglia si dovrebbe concludere definitivamente.

Ovviamente vi terremo aggiornati sulla conclusione di questo iter sperando di potervi dare un motivo in più per festeggiare le prossime feste!

Ci definiscono micro, piccoli e medi,

ma insieme siamo forti, siamo sindacato, siamo imprese, siamo CNA!

Di seguito riportiamo il comunicato stampa a firma del Presidente nazionale di CNA Installazione Impianti, Carmine Battipaglia:

CNA: “una vittoria dell’artigianato e delle piccole imprese”

“[…] è con immensa soddisfazione che salutiamo la positiva conclusione della nostra battaglia contro lo sconto in fattura che la Commissione Bilancio del Senato, con un emendamento approvato ieri, ha abrogato”.

“E’ una vittoria dell’artigianato e delle piccole imprese e, soprattutto, una vittoria di chi, per primo ed inizialmente anche da solo, ha testardamente e pervicacemente denunciato i nefasti effetti che lo sconto in fattura avrebbe provocato nel nostro settore e ne ha chiesto sin da subito l’abrogazione; è una vittoria di chi non ha accettato alcun compromesso, né ufficiale, né sottobanco, sulla pelle delle nostre imprese ed ha sempre mantenuto una posizione coerente perché convinto della giustezza delle proprie idee”.

“E’ una vittoria di quelle 64 nostre imprese (nostre, non di altri) che hanno promosso un ricorso contro lo sconto in fattura all’Antitrust ed alla Commissione Europea, di quelle 5 nostre imprese che hanno ricorso al TAR contro la circolare dell’Agenzia delle Entrate con le modalità attuative dello sconto in fattura e di quei 5.891 cittadini che, ad oggi, hanno firmato la petizione on line lanciata da CNA Installazione Impianti sulla piattaforma change.org. per sostenere l’abrogazione dello sconto in fattura”.

“Ma è una vittoria anche e soprattutto nostra, una vittoria della CNA, e questo va detto senza timore e con orgoglio in quanto siamo stati i primi ad iniziare a combattere questa battaglia contro tutto e tutti dimostrando con i fatti, le parole le lasciamo volentieri ad altri, la nostra capacità di rappresentare in modo vincente”.

SCARICA IL TESTO DELL’EMENDAMENTO: emendamento-abrogativo-sconto-in-fattura

Le altre notizie