CONTRIBUTI PER L’ACQUISTO DI NUOVI VEICOLI AD USO COMMERCIALE A BASSO IMPATTO AMBIENTALE A FAVORE DELLE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE. LE DOMANDE DAL 16 OTTOBRE.

FINALITA’

Regione Lombardia e il Sistema camerale lombardo hanno emanato il Bando “Rinnova Veicoli” per incentivare le MPMI a rottamare i veicoli commerciali, benzina fino ad euro 1 incluso e/o diesel fino ad Euro 4 incluso, con conseguente acquisto, anche nella forma del leasing finanziario, di un nuovo veicolo per il trasporto in conto proprio ad uso commerciale e industriale (categoria N1- furgone e N2- autocarro) a basso impatto ambientale, ai fini del miglioramento delle emissioni in atmosfera e quindi della qualità dell’aria. Le risorse stanziate da Regione Lombardia per l’iniziativa ammontano a sei milioni di euro.

BENEFICIARI

Le micro, piccole e medie imprese aventi sede operativa in Lombardia che demoliscono un veicolo di proprietà per il trasporto in conto proprio di tipo benzina fino ad euro 1 incluso e/o diesel fino ad Euro 4 incluso e acquistano, anche nella forma del leasing finanziario, un veicolo di categoria N1 o N2 per il trasporto in conto proprio appartenente ad una delle seguenti categorie: elettrico puro, ibrido (benzina/elettrico solo Full Hybrid o Hybrid Plug In), metano esclusivo e GPL esclusivo, metano e GPL bifuel (benzina/metano e benzina/GPL).

ESCLUSIONI

Sono escluse dalla partecipazione al presente bando le imprese operanti nel settore della pesca e dell’acquacoltura e nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli facenti parte della sezione; le imprese di trasporto conto terzi, iscritti al relativo albo.

CONTRIBUTO

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto proporzionale alla massa/peso del veicolo e limitatamente alla gamma di veicoli N1 ed N2 (gli N3 -sopra le 12t- sono esclusi) secondo la tabella seguente:

Contributo massimo

per veicolo

Da 1.000 a 1.490 Kg.

Da 1.500 a 2.490 Kg.

Da 2.500 a 3.490 Kg.

Da 3.500 a 7.000 Kg.

Da 7.000 a 12.000 Kg.

elettrico puro

4.000

5.000

5.500

7.000

8.000,00

Ibrido (Full Hybrid o Hybrid Plug In)

Metano (mono e Bifuel

3.000

3.500

4.000

6.000

7.000

GPL (mono e Bifuel)

2.000

2.500

3.000

4.500

6.000

 

DE MINIMIS

Gli aiuti sono concessi sulla base del Regolamento UE 1407/2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione Europea agli aiuti “de minimis”. Non è prevista la cumulabilità con altri aiuti pubblici concessi per gli stessi costi ammissibili. E’ invece consentito il cumulo con le “misure generali”.

INTERVENTI AGEVOLABILI

Sono ammissibili investimenti per l’acquisto di veicoli commerciali di categoria N1 o N2, utilizzati per il trasporto in conto proprio, appartenenti a una delle seguenti tipologie: elettrico puro, ibrido (benzina/elettrico solo Full Hybrid o Hybrid Plug In), metano esclusivo e GPL esclusivo, metano o GPL bifuel (benzina/metano e benzina/GPL), alle seguenti condizioni:

  • contestuale demolizione di un veicolo commerciale di proprietà (benzina fino a euro 1 incluso e/o diesel fino ad Euro 4 incluso);
  • applicazione da parte del venditore di uno sconto di almeno il 12% sul prezzo di listino del modello base, al netto di eventuali allestimenti opzionali. Il prezzo di listino di riferimento è quello definito alla data del 2 agosto 2018.

E’ ammissibile anche l’acquisto tramite leasing finanziario purché il relativo contratto includa le seguenti condizioni:

  • obbligo delle parti di concretizzare il trasferimento della proprietà del veicolo locato a beneficio del soggetto utilizzatore, mediante il riscatto, alla fine della locazione;
  • il maxi canone di anticipo sia di importo almeno pari all’ammontare del contributo richiesto.

Non è ammissibile l’acquisto tramite noleggio.

MASSIMO VEICOLI PER IMPRESA

Ciascuna impresa, può chiedere il contributo per non più di due veicoli (a fronte del medesimo numero di veicoli commerciali rottamati di proprietà dell’impresa stessa), presentando una o due distinte domande di contributo.

  • I veicoli acquistati devono essere immatricolati per la prima volta in Italia.
  • La data di acquisto, rilevabile dalla fattura, e la data di immatricolazione devono essere successive alla data di richiesta di contributo di cui al presente Bando.

DOMANDE

Le domande di contributo devono essere presentate a partire dalle ore 14.30 del 16 ottobre 2018 fino alle ore 16.00 del 10 ottobre 2019.

CNA è a disposizione delle imprese associate

per l’istruttoria e la presentazione delle domande


Per informazioni: Tiziana Zecca

tel ufficio 0382-433134

e-mail t.zecca@cnapavia.it

CNA aiuta la tua azienda a orientarsi tra le opportunità di sviluppo offerte dai contributi e dalle agevolazioni di fonte comunitaria, nazionale, regionale e locale

Le altre notizie