Molti contratti di fornitura con l’estero contengono clausole che prevedono la necessità di produrre attestazioni di “causa di forza maggiore” a far fronte all’inadempimento contrattuale per evitare la risoluzione dei contratti con il pagamento di penali.

Con circolare  n. 0088612 del 25.03.2020, il Ministero dello Sviluppo Economico ha disposto che, su richiesta dell’impresa, la  Camera di Commercio territorialmente competente può rilasciare dichiarazioni in lingua inglese sullo stato di emergenza in Italia conseguente all’emergenza epidemiologica da COVID-19 e sulle restrizioni imposte dalla legge per il contenimento dell’epidemia.

Le imprese della provincia di Pavia dovranno presentare la richiesta on line, utilizzando la piattaforma Cert’O – Richiesta Visti e autorizzazioni, allegando il modello di richiesta (DOCX 29 kb). Il modulo dovrà essere firmato digitalmente dal legale rappresentante/procuratore oppure con firma autografa allegando un documento di identità valido.  Per il rilascio dell’attestazione, l’impresa dovrà versare  Euro 3,00 di diritti di segreteria.

SOLO ED ESCLUSIVAMENTE per gli utenti che non hanno mai attivato la convenzione Telemaco e non hanno mai trasmesso pratiche telematiche con Cert’O, il modello di richiesta dovrà essere trasmesso via mail all’indirizzo documenti.estero@pv.camcom.it ed il pagamento dei diritti di segreteria di Euro 3,00 dovrà essere effettuato con bonifico (coordinate bancarie:  Camera di Commercio di Pavia – Via Mentana, 27 – 27100 PAVIA – Banca Popolare di Sondrio Filiale di Pavia IBAN: IT 50 E 05696 11300 000005700X08 – Causale: Attestazione cause forza maggiore per estero).

Per maggiori informazioni registro.imprese@pv.camcom.it

Link pagina CCIAA

Circolare del MISE

Le altre notizie