Siamo nel vivo della battaglia, le impugneremo al TAR!

Cari imprenditori, per dovere di informazione vi comunichiamo che l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il documento che indica le modalità operative per l’applicazione dello sconto in fattura e la cessione del credito previste dall’Art. 10 del Decreto Crescita.

Per non farsi mancare niente, in un’ottica di semplificazione (?!), sono state previste modalità differenti per la cessione del credito a seconda del tipo di intervento eseguito: una applicabile ad ECOBONUS, SISMABONUS o BONUS CASA (rispettivamente art. 14 e art. 16 del decreto Legge 63/2013, e art 16-bis, comma 1, lettera “h” DPR 917/1986).

SCARICA I DOCUMENTI PUBBLICATI DALL’AGENZIA DELLE ENTREATE

Come ben sapete stiamo lottando strenuamente per la cancellazione di questa legge iniqua che mette in ginocchio le nostre imprese

Ecco quanto fatto finora:

– Abbiamo chiesto la cancellazione dell’Articolo prima che venisse approvato il decreto;

– Dopo la pubblicazione del decreto, abbiamo presentato ricorso all’Antitrust e alla Commissione europea;

– Facciamo costantemente azione di pressing sui parlamentari locali in ogni provincia italiana e ai vertici a Roma;

– Abbiamo ottenuto la presentazione del disegno di legge per l’abrogazione, cioè la cancellazione completa dell’Art.10;

– Abbiamo già superato le 5000 firme con la petizione online contro l’art 10 che puoi sottoscrivere cliccando qui;

Abbiamo inviato una lettera aperta al Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana per chiedere l’abrogazione dell’articolo 10

 

Ora faremo ricorso al TAR contro il regolamento dell’Agenzia delle Entrate!

Non molliamo, dobbiamo essere tutti uniti e dire ai clienti che lo chiedono, che

NOI NON APPLICHIAMO LO SCONTO IN FATTURA PERCHE’ E’ UNA NORMA CHE METTEREBBE IN CRISI TUTTE LE NOSTRE IMPRESE!

Le altre notizie