Rifinanziamento per la “Nuova Sabatini”  e ripristino dell’erogazione del contributo in più quote

Con la legge di bilancio 2022 sono stati stanziati ulteriori 900 milioni di euro per assicurare la continuità operativa della misura “Nuova Sabatini”, che persegue l’obiettivo di rafforzare il sistema produttivo e competitivo delle PMI, attraverso l’accesso al credito finalizzato all’acquisto, o acquisizione in leasing, di beni materiali (macchinari, impianti, beni strumentali d’impresa, attrezzature nuovi di fabbrica e hardware) o immateriali (software e tecnologie digitali) ad uso produttivo.

La predetta legge di bilancio, all’art. 1, comma 48, ha altresì disposto il ripristino dell’erogazione del contributo in più quote* per le domande presentate dalle imprese alle banche dal 1° gennaio 2022, ferma restando la possibilità di procedere all’erogazione in un’unica soluzione, nei limiti delle risorse disponibili, in caso di finanziamenti di importo non superiore a 200.000 euro.

Ulteriori dettagli saranno forniti con apposito provvedimento ministeriale in corso di predisposizione.

* l’articolo 1 della legge di bilancio 2021 prevedeva l’erogazione del contributo da parte del Ministero alle PMI beneficiarie in un’unica soluzione indipendentemente dall’importo del finanziamento deliberato.

CNA è da anni a disposizione delle aziende associate per la presentazione della domanda e la relativa procedura di “Dichiarazione Ultimazione Investimento” e di “Richiesta di erogazione del contributo”.

 PER SAPERNE DI PIU’..

Per informazioni:
Responsabile Area Bandi e Competitività
Tiziana Zecca – Tel.: 0382/433134 – Mail: t.zecca@cnapavia.it

Claudia Salemme – Tel.: 0382/433135 – Mail: c.salemme@cnapavia.it