Ritorniamo sull’argomento del rinnovo della CQC visto che da più parti arrivano richieste di chiarimenti, in quanto non tutti hanno conoscenza delle regole applicabili su questo tema delicato.

Il CQC è il certificato che qualifica i conducenti per la guida professionale di veicoli adibiti al trasporto merci e persone. E’ un documento associato alla patente di guida per tutti i conducenti che effettuano servizio professionale per l’autotrasporto. Si affianca alla patente C, C+E, D, D+E.

Non ci sono scadenze univoche per tutti, ogni titolare di patente deve verificare la data riportata sul retro del proprio documento alla colonna 12 con codice 95.
Se si è ancora in possesso di patente CQC separata dalla patente di guida, la scadenza è riportata sul retro alla colonna 10.
Tutte le CQC ottenute per documentazione, e non per esame, sono scadute rispettivamente il:

  • 9.9.2015 per il trasporto persone
  • 9.9.2016 per il trasporto delle merci

La validità della CQC è di norma 5 anni, per il suo rinnovo occorre frequentare il corso specifico con durata di 35 ore che rilascia l’attestato di frequenza necessario al rinnovo della CQC stessa.

Conducenti con CQC che indica la scadenza il 9.9.2018 oppure 9.9.2019

Rientrano in tale casistica i conducenti che hanno frequentato un corso di formazione periodica ed hanno già ottenuto un documento comprovante il rinnovo di validità della qualificazione CQC (sia esso patente CQC o CQC card). In tal caso:

  • chi è in possesso di patente CQC – in occasione del primo rilascio di duplicato di patente compreso il rinnovo di validità, tale duplicato sarà emesso automaticamente, con data di scadenza di validità 9.9.2020, se relativo al trasporto di persone, o 9.9.2021, se relativo al trasporto di cose.
  • qualora trattasi di CQC card, potrà essere richiesto solo il duplicato della stessa, che verrà emesso con le predette date di scadenza di validità prorogate, a seconda dei casi, al 9.9.2020 o al 9.9.2021.

L’autista interessato al rinnovo deve frequentare il corso specifico con durata di 35 ore che rilascia l’attestato di frequenza necessario al rinnovo della CQC stessa. E’ possibile iscriversi ai corsi di rinnovo a partire da dai 3 anni e 6 mesi prima della data di scadenza. Il nuovo termine di scadenza sarà trascritto dalla data di richiesta rinnovo UMC.
E’ anche possibile entro 2 anni dalla data di scadenza rinnovarla senza esame, ma per tutto quel tempo non può guidare mezzi per i quali è richiesto l’uso della carta di qualificazione del conducente. Il corso di formazione periodica deve essere terminato, al massimo, entro il giorno della scadenza CQC, anche se l’istanza di rinnovo è presentata all’UMC, in data successiva.
I corsi vanno frequentati in maniera temporalmente ordinata e, per la precisione a partire da tre anni e sei mesi prima della scadenza della CQC.
Scendendo ancor più nel dettaglio:

  • per le CQC trasporto merci in scadenza il 9 settembre 2021 si possono iniziare a frequentare i corsi dallo scorso 9 marzo 2018.
  • Per le CQC persone, in scadenza il 9 settembre 2020, invece, si potevano frequentare corsi già dal 9 marzo del 2017.

Ci sono conducenti in possesso della CQC sia per la categoria persone, sia per quella merci. Per queste persone le operazioni di rinnovo sono semplificate, nel senso che la frequenza di un corso di formazione periodica di un settore, consente al titolare di rinnovare anche l’altra, malgrado il corso seguito si sia svolto prima del limite minino per la partenza della formazione periodica prevista per l’altra categoria di CQC.

Le altre notizie