A seguito della richiesta di chiarimenti avanzata dalla CNA di Pavia alla nostra Prefettura, possiamo fornirvi l’interpretazione ufficiale in merito a quanto previsto dal DPCM 3 novembre sugli spostamenti tra Comuni per raggiungere i servizi rimasti aperti.

Il 19 novembre infatti la Prefettura di Pavia, che ringraziamo per rapidità e chiarezza, ci ha inviato la comunicazione, che potete leggere cliccando qui, in cui si autorizzano gli spostamenti per avvalersi dei servizi che sono rimasti aperti quando sono situati in un Comune confinante con quello di residenza.

Il vostro cliente quindi potrà venire presso il vostro salone, anche se nel suo Comune ha un acconciatore/barbiere, basta che i due Comuni siano confinanti.

Per fare un esempio: sarà consentito ad un residente di San Martino Siccomario recarsi a Pavia per usufruire dei servizi rimasti aperti, mentre un residente di Bressana Bottarone NON potrà.

CNA Pavia è felice di potervi dare questa notizia, che probabilmente non sarà risolutiva del problema del calo dei clienti delle ultime settimane, ma che mette una pezza a una situazione che stava diventando critica.

Le altre notizie