Che cos'è il Fondo Sociale Europeo

Il Fondo Sociale Europeo (FSE) è lo strumento finanziario, cofinanziato dall’Unione Europea e da ciascuno Stato membro dell’Unione, che sostiene l’occupazione, aiuta i cittadini a trovare posti di lavoro migliori e assicura opportunità lavorative più eque per tutti. La creazione di nuovi e migliori posti di lavoro e la realizzazione di una società inclusiva sono al centro della strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. L’ingente investimento rappresentato dal Fondo Sociale Europeo punta ad attenuare gli effetti della crisi e a investire nel capitale umano dell’Unione, in particolare rivolgendosi a chi incontra maggiori difficoltà di integrazione nel mercato del lavoro e nella società.

Il Programma Operativo Regionale del Fondo Sociale Europeo - POR FSE 2014 - 2020

Il Programma Operativo Regionale del Fondo Sociale Europeo (POR FSE) 2014-2020 di Regione Lombardia mette a disposizione circa un miliardo (970.474.516) di euro per sostenere investimenti sociali in favore dei cittadini e delle loro capacità, finalizzati a una crescita del territorio regionale incentrata sulla competitività del capitale umano, su elevati livelli occupazionali e una rafforzata coesione sociale. Il POR FSE promuove un modello di crescita inclusiva in linea con gli obiettivi individuati dalla Strategia Europa 2020 e nell’ambito delle politiche di Regione Lombardia nei settori dell’istruzione e formazione, dell’occupazione, della promozione dell’inclusione sociale e della lotta alla povertà.

Gli obiettivi strategici del POR

  • incrementare l’occupazione e sostenere la mobilità dei lavoratori attraverso politiche di rilancio delle dinamiche occupazionali, adottando un approccio trasversale a diversi gruppi target, in sinergia con gli interventi adottati dal Programma Operativo Nazionale “Garanzia Giovani
  • promuovere l’inclusione sociale attraverso interventi di sostegno all’inclusione attiva, in particolare nel mercato del lavoro, e di rafforzamento dell’accesso a servizi di qualità, promuovendo un approccio integrato delle politiche del lavoro e sociali per rispondere con interventi coerenti e mirati ai bisogni delle persone, con particolare attenzione ai disabili, alle persone svantaggiate ed a rischio di emarginazione
  • investire sul capitale umano attraverso azioni volte a combattere l’abbandono scolastico precoce e il miglioramento della qualità dell’istruzione, della formazione professionale, della formazione continua e terziaria non accademica, come fattore strategico di competitività del sistema Lombardia, con attenzione ai giovani
  • sviluppare le condizioni per migliorare la qualità ed efficacia della pubblica amministrazione nel suo complesso nonché degli attori coinvolti nella buona riuscita delle politiche pubbliche e nella gestione efficiente e efficace delle risorse dell’Unione